Kiwanis EU rispetta la tua privacy.



La trasparenza e la vostra privacy sono importanti per noi. Perché i biscotti? Semplicemente perché aiutano a rendere il sito utilizzabile e a migliorare la vostra esperienza di navigazione. Fare clic su "Accetta" per accettare i cookie e continuare a utilizzare il sito.
Leggi qui la nostra politica sulla privacy.

Utilizzate i nostri cookie essenziali e statistici per migliorare l'esperienza dell'utente.
Utilizzare solo i cookie essenziali per l'utilizzo del sito.
Continuare senza cookie.

Please get in touch with me!

Send

 

 

 

 

Sono aperte le iscrizioni al convegno a ZURICH

 

 

 

30 novembre 2020

 



JON FADRI HUDER - PRESIDENTe KIWANIS EUROPE

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

1 Ottobre 2020
Cari amici del Kiwanis
È con grande piacere che ho assunto la carica di presidente europeo il 1° ottobre. Ho investito molto tempo nella preparazione e tutto è stato ben pianificato. Purtroppo, negli ultimi mesi sono cambiate molte cose nel mondo, che hanno richiesto a tutti noi molta flessibilità e una cosa è chiara: la crisi che stiamo affrontando in questi giorni è diversa. Può colpire ognuno di noi - certamente con forza diversa, ma tutti abbiamo dei limiti e nessuno può comprarsi la via d'uscita. Ciò che ci protegge è mantenere le distanze. Cose molto semplici dal nostro punto di vista. Ma come può la gente nei campi profughi sovraffollati mantenere le distanze? Come si fa a lavarsi le mani dove non c'è nemmeno acqua, per non parlare del sapone? Il coronavirus non è solo una crisi sanitaria. Di fronte a questo disastro, è un obbligo morale di aiuto.
Come membri di una delle più grandi organizzazioni di volontariato, che lavora principalmente per aiutare i bambini a prosperare, anche noi kiwani abbiamo una funzione di modello! Le persone in tutto il mondo hanno ora bisogno della nostra solidarietà. Dobbiamo essere consapevoli di questa responsabilità e esserne all'altezza.
Jon Fadri Huder, Presidente KI-E 2020-21

 

SODERSTROM: NON TOLLEREREMO IL RAZZISMO

 
 
3 Giugno 2020
SODERSTROM: NON TOLLEREREMO IL RAZZISMO
STAN D. SODERSTROM | GIUGNO 03, 2020

Stan D. Soderstrom è il direttore esecutivo di Kiwanis International e del Kiwanis Children's Fund. Il suo background include il lavoro globale e comunitario nel settore pubblico e privato.

Osservando i disordini civili negli Stati Uniti negli ultimi giorni, la risposta iniziale della nostra organizzazione è stata quella di incoraggiare la calma e la pazienza - e di ascoltare.

Nei giorni scorsi, abbiamo sentito alcuni membri che ci hanno detto che non è sufficiente.

Noi stiamo ascoltando. Stiamo imparando. E come facciamo, vogliamo anche essere chiari sulla nostra posizione.

Kiwanis International non tollera il razzismo. Sappiamo che le vite dei neri sono importanti. Apprezziamo l'inclusione di ogni comunità in ogni nazione. Sappiamo anche che c'è ancora molto lavoro da fare.

Sappiamo che negli Stati Uniti i cittadini hanno il diritto di protestare, di sostenere e di presentare petizioni al loro governo per il risarcimento dei danni. Sosteniamo sia l'esercizio responsabile di questo diritto, sia la libertà di usarlo senza il timore della violenza fisica.

Siamo rattristati dal vandalismo e dalla violenza, ma possiamo capire come siamo arrivati a questo punto.

La famiglia Kiwanis continuerà a sostenere l'idea di riunire le persone per fare la differenza in ogni comunità possibile. La nostra soluzione non è quella di essere la voce più forte su qualsiasi questione specifica, ma di aiutare tutti a capire che la soluzione può arrivare solo ascoltando e lavorando insieme. Questa è stata una strategia di successo per i Kiwanis per più di un secolo e può essere l'unica strada da seguire per i nostri membri negli Stati Uniti e nel mondo.

 

 

I PIÙ GRANDI CLUB DI SERVIZIO DEL MONDO SI ATTIVANO PER COMBATTERE GLI EFFETTI DI COVID-19

 
 
Agosto 2020
I PIÙ GRANDI CLUB DI SERVIZIO DEL MONDO SI ATTIVANO PER COMBATTERE GLI EFFETTI DI COVID-19
Una dichiarazione congiunta di Kiwanis International, Lions Clubs International, Optimist International e Rotary International

Intrecciati attraverso il tessuto di praticamente tutte le comunità della terra, i club di servizio del Kiwanis International, del Lions Clubs International, dell'Optimist International e del Rotary International stanno lavorando in modo sicuro e diligente per mantenere i contatti tra di loro e con i nostri vicini, in modo da poter affrontare e superare gli effetti di COVID-19. Stiamo facendo leva sulla forza delle nostre reti combinate di 3,2 milioni di soci per fornire conforto e speranza a coloro che sentono gli effetti dell'isolamento e della paura. E stiamo concentrando le nostre competenze, risorse e idee collettive per sostenere gli operatori sanitari in prima linea e i primi soccorritori nella lotta contro questa malattia e per salvare vite umane.

In questi tempi di incertezza, i vostri club di servizio locali rimangono impegnati a raccogliere la sfida di trovare modi innovativi di agire insieme per aiutare le comunità di tutto il mondo a guarire e a prosperare - e a diventare più uniti che mai.

"Lo sforzo globale contro COVID-19 dipende dalle azioni intraprese in ogni Paese. Come persone d'azione, questo è il nostro momento di connetterci tra di noi per offrire aiuto immediato alle persone in difficoltà". - Mark Daniel Maloney, Presidente del Rotary International, 2019-2020.

"La portata e l'entità di questa pandemia globale richiede ai cittadini del nostro mondo di prestare attenzione ai consigli e alle cautele degli Esperti". Il lavoro e i piani dei nostri soci collettivi e dei volontari non devono cessare! La nostra risposta immediata dopo la crisi sarà necessaria per sostenere i governi locali nel rispondere alle numerose sfide sociali ed economiche che si presenteranno all'indomani di questa crisi". - Adrian Elcock, Presidente Internazionale Optimist, 2019-2020.

"Le grandi sfide ci mettono alla prova, ma ci riuniscono anche. I Lions stanno trovando nuovi modi per servire in sicurezza. La nostra Fondazione Lions Clubs International ha concesso oltre un milione di dollari per aiutare le comunità che devono affrontare tassi estremi di COVID-19, e ogni giorno si ricevono richieste di sussidi supplementari. Le nostre comunità dipendono dai club di servizio e noi saremo lì, sostenendoli e rafforzandoli insieme". - Dr. Jung-Yul Choi, Presidente di Lions Clubs International, 2019-2020.

"In questi tempi difficili, stiamo assistendo a un eroismo quotidiano in tutto il mondo. Incoraggio tutti noi a riconoscere i professionisti della salute e della sicurezza che stanno mettendo a rischio la propria salute per il bene comune. Agli educatori, agli operatori del settore alimentare, agli autisti delle consegne e agli innumerevoli professionisti che non possono restare a casa, la famiglia Kiwanis vi ringrazia. Tutti noi abbiamo un ruolo importante per la sicurezza dei nostri amici e dei nostri vicini. Vi preghiamo di seguire i consigli dell'Organizzazione Mondiale della Sanità, delle vostre agenzie sanitarie locali e le istruzioni del vostro governo. Per favore, restate al sicuro". - Daniel Vigneron, Presidente internazionale del Kiwanis, 2019-2020.

.
 
.